Non vi è nulla di più fugace che il cibo ... ma nella memoria il suo ricordo rimarrà immortale ...


sabato 25 gennaio 2014

L COME LOTO

I semi di loto, un ingrediente "strano" per noi occidentali, per la medicina cinese e per la loro cucina diventano un prezioso alimento.
Si tratta dei semi della pianta del loto che noi conosciamo bene perchè la troviamo nelle composizioni di fiori secchi e nei pot-pourri
e si possono trovare in due versioni: bianchi o scuri (marroni).
La versione bianca è raccolta quando il seme è pronto ma il suo baccello è ancora verde, mentre quella scura viene raccolta quando è completamente maturo.

Sono semi che forniscono un'ottima fonte di proteine, magnesio, potassio e fosforo, sono a basso contenuto di grassi saturi, di sodio e colesterolo, ma sono ricchi anche di altri oligoelementi tra cui zinco e ferro.
Importante e interessante caratteristica nutrizionale, la troviamo in un enzima dalle proprietà anti-invecchiamento che, in pratica, aiuta a riparare le proteine danneggiate e in un flavonoide naturale che previene le infiammazioni; interviene contro l'invecchiamento dei tessuti gengivali.
I semi di loto hanno proprietà astringenti che offrono vantaggi specifici ai reni, contribuendo a ripristinare l'energia vitale all'interno del corpo e la medicina cinese li utilizza anche nel trattamento di patologie sessuali.
Il sapore dolce e neutro di questi semi, interagisce col nostro organismo, nutrendo la milza e alleviando stati diarroici.  
Gli vengono attribuite proprietà sedative e calmanti, e sono quindi utilizzati per trattare l'insonnia o irrequietezza. 
Nelle farmacie cinesi vengono abbinati ad altre erbe medicamentose per ottenere preparazioni di vario genere.
Si trovano nei negozi orientali in versione secca e devono essere reidratati per una notte, vengono poi lessati e utilizzati come base per minestre, zuppe e dessert, come i Mooncakes, bellissimi dolcetti orientali farciti proprio con una gustosa pasta di semi di loto.
Ne avevo ancora una manciata sul fondo di una vaso e li ho utilizzati per arricchire la mia colazione cucinando una buonissima 
CREMA DI RISO BASMATI INTEGRALE CON SEMI DI LOTO 























1/2 T di semi di loto
1 T di riso integrale Basmati
8 T di acqua 
1/2 c di sale fino
2 T di latte di riso o altro cereale
malto di avena o altro cereale a piacere
marmellata di arance amare senza zucchero
una manciata di Bacche di Goji
  1. Mettere i semi di loto in ammollo in acqua fredda la sera prima o almeno 8 ore.
  2. Scolarli dall'acqua, metterli in una piccola pentola, coprire con acqua abbondante e cuocere per 20 minuti.
  3. Nel frattempo lavare il riso sotto acqua corrente, scolarlo e versarlo in una pentola a pressione.
  4. Unire l'acqua, il sale, i semi di loto bolliti e scolati, chiudere e portare al fischio.
  5. Abbassare e cuocere per un'ora circa.
  6. Spegnere, lasciare sfiatare il vapore, aprire la pentola e proseguire la cottura aggiungendo il latte vegetale caldo, finché evaporerà il liquido e la consistenza diventerà cremosa.
  7. Prelevare la porzione necessaria distribuendola nelle ciotole; il rimanente riso potrà essere conservato in frigorifero, pronto all'uso.
  8. Dolcificare la crema di riso a piacere, mettere al centro una cucchiaiata di marmellata di arance e cospargere con le bacche di Goji reidratate in acqua fredda per 15 minuti.
  9.  Ovviamente questa crema di riso può essere servita come dessert di fine pasto oppure come una merenda sana ed equilibrata.

Nessun commento:

Posta un commento