Non vi è nulla di più fugace che il cibo ... ma nella memoria il suo ricordo rimarrà immortale ...


venerdì 27 aprile 2012

IN ORIGINE ERANO TEUTONICI



Davvero curioso ... 
Cercando informazioni sulle origini di questa famosa e diffusa ricetta, ho scoperto che sono tedesche. Furono proprio degli immigrati che li portarono in America consumando questi "Pfannkucher" come colazione ... in seguito sono diventati un po' il simbolo del martedì grasso che, in Inghilterra, diventò anche il Pancake Day.
Gli Stati Uniti, invece, ne hanno fatto come al solito un evento durante il quale gareggiare: si corre tenendo in mano una padella che contiene un pancakes che bisogna far girare almeno tre volte..... la leggenda racconta che tale buffa competizione, sia nata attorno al 1400 quando una donna che stava cuocendo le frittelle per il martedì grasso, sentendo suonare le campane che rammentavano l'inizio delle confessioni in chiesa, uscì di corsa facendo finire la cottura dell'ultimo pancake in padella durante il tragitto ... d'altronde la parola più usata per concludere qualsiasi post per loro è "Enjoy" ... ed è quello che vi consiglio oggi assieme a questa ricetta tanto sfiziosa quanto semplice e veloce nella sua preparazione.
Le farine possono essere variate a piacere così da avere ogni volta un gusto diverso, e salse e le modalità di presentarli possono avere infinte variazioni. 
Preparateli per colazione, merenda, fine pasto, dolci o salati .... insomma tra i vari aggettivi accattivanti per definire questa ricetta, anche versatili non ci sta proprio male :)
Così oggi, sulla nostra tavola, saranno

PANCAKES AL COCCO CON SALSA DI NOCCIOLE E CIOCCOLATO FONDENTE

1 T di farina 0
1/2 T di cocco disidratato
un pizz. di sale
1/4 c di vaniglia in polvere
1 c di cremortartaro
1,5 C di malto di riso
succo di mela q.b.

per la salsa
2 C di crema di nocciole pura
20 gr. di cioccolato fondente
acqua q.b.
1 C di malto di riso (o a piacere)
  1. Setacciare farina, lievito e sale in una ciotola, unire vaniglia e cocco, poi il malto di riso mescolando con una frusta.
  2. Aggiungere poco alla volta il succo di mela, sempre mescolando, fino ad ottenre una consistenza fluida, proprio tipo pastella.
  3. Scaldare bene una padella unta con poco olio di girasole se non antiaderente, altrimenti senza grassi.
  4. Abbassare la fiamma a medio-bassa, poi distribuire con un mestolino l'impasto nella quantità desiderata, secondo la grandezza che vorremo ottenere.
  5. Lasciare cuocere fino a quando si formeranno delle bollicine sulla superficie e la consistenza sarà leggermente rappresa.
  6. A questo punto voltare i pancakes con l'aiuto di una spatola sottile e lasciare cuocere ancora 40 secondi circa, finché anche l'altro lato sarà delicatamente dorato.
  7. Mettere da parte, tenendo al caldo.
  8. Nel frattempo versare la crema di nocciole in una ciotola, aggiungere poca acqua alla volta (se la consistenza della crema dovesse essere eccessivamente dura, usare acqua tiepida), mescolando con un cucchiaino, fino a quando sarà vellutata e fluida. 
  9. Unire il malto e il cioccolato grattugiato, servire accompagnando i pancakes.

giovedì 19 aprile 2012

PORTOBELLO ..... I COLORI NEL PIATTO



Rientrare da Tenerife con il suo colore azzurro e relative sfumature che ho continuato a vedere dall'aereo durante il volo di ritorno e ripiombare nel grigiore di una giornata uggiosa, anzi piovosissima, dell'aeroporto di Orio al Serio, ha fatto risvegliare in me il desiderio di cucinare qualcosa di colorato, leggero e gustoso .... Fermandoci al nostro negozio Bio di Albino, ho visto per la prima volta dei funghi giganteschi denominati Portobello ..... ecco la ricetta che condivido con voi oggi:

PORTOBELLO STEAK MARINATA ALLE VERDURE

4 funghi Portobello (o si possono sostituire con champignon dalla cappella grande
1/4 T di aceto di riso o di mele
2 C di aceto balsamico
3 C di olio extravergine di oliva
il succo di 1 limone o di una limetta
2 C di sciroppo di acero o 1 C di malto d'orzo
1 C di senape in crema
sale e pepe q.b.
una presa di origano secco

per accompagnare:
2 zucchine
2 carote
1 cipolla
una manciata di piselli freschi scottati
una manciata di pomodorini datterino
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
basilico, prezzemolo e maggiorana fresche

  1. Versare in una pirofila gli ingredienti per la marinatura, emulsionandoli accuratamente.
  2. Lavare velocemente le cappelle dei fugnhi e asciugarle; i gambi si possono aggiungere alle verdure di accompagnamento.
  3. Sistemare i funghi nella marinata, coprire con pellicole trasparente e lasciare marinare per 2 ore, girandoli ogni mezz'ora.
  4. Nel frattempo tagliare a dadini carote, cipolla,  gambi dei funghi e zucchine e farli saltare con poco olio e un pizzico di sale finché saranno teneri.
  5. Insaporire con prezzemolo e maggiorana, regolare il sapore a piacere e mettere da parte.
  6. Tagliare i pomodorini a dadini dopo aver eliminato il grosso dei semi interni, condirli con sale, pepe e olio e aggiungere il basilico tagliuzzato con le forbidi.
  7. Lasciare insaporire per 15 minuti.
  8. Riscaldare bene una griglia di ghisa (tipo quelle per le bistecche), cospargere con un pizzico di sale e distribuirvi le cappelle dei funghi, scolate dalla marinatura.
  9. Lasciarle cuocere per qualche minuto, premendole leggermente, poi girarle e proseguire ancora sull'altro lato.
  10. Intanto restringere sul fuoco la marinatura dei funghi, fino a ridurla ad un terzo.
  11. Sistemare le bistecche di fungo nei piatti individuali, distribuendo le verdure saltate accanto e i pomodorini conditi sopra.
  12. Servire caldo, distribuendo a filo la marinatura ristretta.

venerdì 13 aprile 2012

UN SOTTILE ... VERDE ..... PROFUMO .... DI INDIA

Nel programma culinario svoltosi in quel di Tenerife, abbiamo deciso di prestare attenzione anche alle alternative del pane tradizionalmente affettato e tostato, pensato per utilizzarlo come base di bruschette & Co e di servirlo invece, con forme differenti in occasione di altri piatti.
Con il pane davvero si viaggia attorno al mondo ..... oggi facciamo un giretto in India, con i suoi sfiziosissimi pani fritti ...
ottime come spuntino ma anche da accompagnarsi a curry di verdure e legumi, ecco la ricetta delle

SFOGLIE DI PANE AL CIPOLLOTTO

2 C di olio evo
190 g. di cipollotti affettati sottilmente o un bel mazzetto di erba cipollina
½ c di zenzero fresco tritato
215 gr. di farina 0
1 c e ½ di coriandolo fresco o prezzemolo
olio di girasole o di arachidi per friggere
sale q.b. 
  1. Saltare il cipollotto in padella con l' olio extravergine di oliva, assieme allo zenzero e un pizz. di sale.
  2. Versare in una ciotola la farina, i cipollotti saltati e il coriandolo.
  3. Unire poco alla volta 250 gr. di acqua bollente, mescolando finché si possa lavorare e impastare a mano per 2 minuti; coprire e lasciare riposare per 30 minuti.
  4. Stendere una noce di impasto alla volta dando una forma ovale e cuocere in padella con olio finché saranno dorate.
Un consiglio: nascondetele a ... mani indiscrete finché non avrete finito di cuocerle :D


Namaskar  नमस्कार    .....

    martedì 10 aprile 2012

    PROSSIMO EVENTO IN AGENDA: SOTTO LA MOLE ANTONELLIANA ... corso di Laboratorio vegano


    Un worshop per l'autoproduzione di Seitan, Tofu, burro di noci, formaggio di anacardi e molto altro... Impareremo a preparare in casa molti prodotti usati nella cucina naturale, mettendo in pratica le regole dell'economia domestica moderna: facile, veloce ed economico, senza dimenticare il divertimento e la creatività: mangiar sano è una gioia per il palato e per la tavola !
    Costo di una giornata € 80,00
    Costo dell'intero workshop € 150,00
    Il costo dei corsi comprende il pranzo, che prepareremo con gli ingredienti autoprodotti e le dispense con la parte teorica e le ricette che cucineremo.

    Sabato 14 aprile  2012 - dalle 10,00 alle 18,00 
    giornata dedicata ai principianti o a chi si avvicina per la prima volta alla cucina naturale e vegana
    Latte vegetale (di soia, di cereali e di semi)
    Tofu
    Seitan
    Amido di frumento
    Mochi
    Fiocchi di cereali
    Burro di noci 
    Germogli e il loro utilizzo 
    Dado vegetale 
    Frutta e verdura essiccata 
    Zenzero sott'aceto di riso

    Domenica 15 aprile 2012 - dalle 10,00 alle 18,00
    Laboratorio avanzato: impareremo le variazioni su preparazioni di base ed esploreremo  il mondo delle fermentazioni naturali
     
    Il Tofu e le sue varianti
    Seitan e preparati con glutine
    Tempeh 
    Amasake
    Mochi
    Fiocchi di cereali
    Rejuvelac
    Formaggio di mandorle
    Frutta e verdura essiccata
    marmellata e chutney da conservare
    Amido di frumento e variazioni
    Dado vegetalegermogli e il loro utilizzo

    Per informazioni e iscrizioni
    QUBI'  Associazione Culturale - via Parma 75/C ang. LungoDora Firenze) - TORINO
    info@qubito.it
    011 6787724
    http://www.qubito.org/

    venerdì 6 aprile 2012

    PROSSIMO APPUNTAMENTO: CORSO DI CUCINA NATURALE "I DOLCI SENZA GLUTINE"

    Continuano i corsi dedicati alla cucina naturale senza glutine.
    Questa volta si parlerà di dolci che preparerete con ingredienti di origine completamente vegetale, dolcificandoli con sciroppo di riso e cucinandoli senza l'utilizzo di "preparati pronti all'uso", ma scoprendo quello che la natura ci offre spontaneamente senza glutine.
    Compreso nel prezzo, verrà servita una cena naturale "gluten-free"

    STRUDEL DI PERE, CIOCCOLATO E ZENZERO CANDITO ALLO SCIROPPO DI RISO


    CROSTATA DI FRUTTA FRESCA CON CREMA PASTICCERA AL MAIS




    TORTA DI MELE ALLA CANNELLA


    PANCAKES DI RISO E GRANO SARACENO CON SCIROPPO DI MIRTILLI E GELATO ALLA VANIGLIA



    BUDINO DI RISO CON CUORE MORBIDO DI FRAGOLE


    Vi aspetto ...

    ... presso "Quaderni e Fornelli" la scuola di cucina di Iper 
    Centro Commerciale Portello v.le Certosa - ang. p.le Accursio - Milano

    Per informazioni e iscrizioni 

    TENERIFE ..... CON FERVORE !!!! 2° parte

    .. segue ...
    sono ormai dieci giorni che Max e Ross seguono con pazienza ed entusiasmo il programma che di giorno in giorno adattiamo alle esigenze culinarie e alle idee che sorgono durante la giornata .... possiamo dire che abbiamo quasi finito .... riguardiamo le foto degli appetizer, delle proposte di tapas, di pani sfiziosi e adatti all'idea del locale che sta prendendo forma, di biscotti, torte, pasticcini e dolcetti profumati e dalle svariate consistenze che accompagneranno le bevande calde e fredde che abbiamo elaborato per la parte "cafeterìa", di salse e creme dolci e salate che esalteranno e completeranno ogni piatto colorandolo e contrastandolo in gusto, consistenze e profumo ...... insomma, quasi come la famosa "Tata Lucia" credo sia ora di rimettere nella borsa trucchi e parrucchi di lavoro per ritornare a casa e prepararmi a nuove avventure in cucina .... Massimiliano e Rossella sono stati bravissimi e, da sabato, mi sembrerà strano non suonare più alla loro porta; ma sono stati degli ottimi compagni di "avventura", sprizzanti di energia e di sete di conoscenze nuove e approfondimenti del già noto .... e oggi abbiamo anche dato il via alle fermentazioni (potevano mancare forse ? :)) preparando amasake, crauti e insalatini di zenzero.
    Domani l'ultimo appuntamento per pianificare menù e organizzazioni pratiche di gestione ..... chissà ragazzi ... ma non ci scapperà qualche biscotto da infornare tra una chiacchiera e l'altra ?











    ... mmmhhhh entriamo o non entriamo ?

    i primi due clienti ? .... :)


    pandizucca

    tortillas
    chocolate chips and cornflakes cookies


    macaroons
    frittelle di mais thailandesi con verdure marinate al basilico

    tartufi di semolino e cocco con marmellata d'arance autoprodotta

    Intanto devo dire che rientrare in camera dopo il lavoro accompagnata da questi splendidi panorami ... beh .... me gusta sì .....                                                ... continua ....





    martedì 3 aprile 2012

    TENERIFE ..... CON FERVORE !!!!

    La cucina naturale approderà anche a Tenerife, grazie a Massimiliano e Rossella che , trasferiti da qualche mese nell'isola, si stanno impegnando alacremente per aprire il primo locale di Tenerife Sud che servirà le leccornie di una cucina completamente naturale .....
    Così mi hanno chiesto di andare a trovarli per un full immersion di cucina e, tra teoria e trucchi cocinieri passiamo almeno 8 ore al giorno a spignattare, creando piattini sfiziosi che verranno proposti con grande passione da questi due coraggiosi e impavidi ragazzi ..... mentre si cucina la vista è davvero ... direi .... interessante ? :DDD

























    focaccine di mais

    sfogliatine indiane ai cipollotti
    Ma non fatevi ingannare .... qui si lavora  per inventare vegan tapas e "controtapas", bocadillos e chi più ne ha più ne ... inventi !!!!
    stuzzichini di verdure

    Antipasti, stuzzichini. alternative di pane da tutto il mondo ...... senza tralasciare bevande e dessert croccanti, cremosi, profumati, mostosi colorati, sobri ...... ma soprattutto buoniiii  !!!!

    la decorazione dei pasticcini

    la "biscottera"
    frolle e crema pasticcera senza glutine

    focaccine dimais con caviale di hijiki e patè d'olive


    .... e dopo l'intensa giornata ...... si torna in camera, scegliendo ogni volta un percorso diverso dove passeggiare e ritemprarsi con questi bellissimi panorami ...... voglio condividere con voi un pezzetto di Tenerife .... continua .....

    video