Non vi è nulla di più fugace che il cibo ... ma nella memoria il suo ricordo rimarrà immortale ...


venerdì 8 aprile 2011

UN'INSOLITA INSALATA

Un paio di sere fa, al ritorno di una giornata intensa di impegni e caliente come temperatura meteo, mi è venuto un desiderio incredibile di mangiare un'insalata di frutta che avevo visto durante il corso di cucina ayurvedica...ipso facto mi sono messa all'opera e, sulle note di "Patrizia" di Eugenio Finardi io e Robert ci siamo rinfrescati con questa insolita insalata dai colori sgargianti, i profumi stuzzicanti e il gusto godereccio che la frutta, abbinata agli oli essenziali della menta e dello zenzero, è in grado di regalare. In diverse culture la frutta è consumata prima dei pasti, mentre noi abbiamo la "pessima" abitudine di farlo alla fine, provocando quella spiacevole sensazione di gonfiore. La frutta non necessita di una vera e propria digestione quindi, magiandola prima del pasto, arriva piuttosto velocemente nella zona intestinale dove vitamine, enzimi e nutrienti preziosi possono essere assorbiti in maniera più efficiente. Ricordiamoci che la frutta deve essere bella matura ma non deteriorata. Magari, prossimamente, vi racconterò nello specifico le proprietà di ogni frutto usato.... :)

INSALATA DI FRUTTA PROFUMATA


1 mango maturo
1 cestino di fragole mature italiane
1 pera morbida e succosa
2-3 datteri naturali medjoul

2 cm. di radice di zenzero fresca

1 C di succo di acero

succo di 1 arancia bio

5-6 foglioline di menta fresca
  1. Lavare tutta la frutta prima di pulirla ed asciugarla.
  2. Incidere verticalmente il mango aprendolo a metà. Con l'aiuto della punta di un coltello estrarne il nocciolo lungo e piatto.
  3. Incidere la polpa formando un reticolato, poi piegare la parte con la buccia verso l'interno e staccare i quadretti incisi di mango che si apriranno con questa operazione.
  4. Tagliare a fettine o pezzetti non troppo piccoli le fragole, tagliuzzare a pezzetti piccoli i datteri (eliminandone il nocciolo) e a dadini la pera (a piacere sbucciata o no).
  5. Pelare e grattuggiare finemente lo zenzero.
  6. Condire con il succo di arancia e di acero, il succo di zenzero (ottenuto schiacciando con le mani la polpa grattugiata) e le foglioline di menta spezzettate.
  7. lasciare riposare coperto per 5 minuti al fresco e servire in ciotole individuali 30 minuti prima del pasto.

2 commenti:

  1. I don't believe in principle, but I do in interest.

    RispondiElimina